Amazzonia, scoperte 7 rane piccolissime più letali del cianuro FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2015 13:08 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2015 13:08

Nella vastissima Amazzonia erano rimaste nascoste sette minuscole specie di rane dai colori vivaci. A scoprirle è stato il biologo Marcio Pie della Università del Paranà, in Brasile. Si tratta di sette nuove specie di rane microscopiche scoperte da Pie e dai suoi collaboratori, dopo cinque anni di esplorazione in un’area tra le più umide.

Le rane in questione sono tra i più piccoli invertebrati al mondo e appartengono al genere Brachycephalus Si tratta di rane che scelgono di essere visibili spiccando tra la vegetazione grazie ai loro colori. Pie ha scoperto che ciò potrebbe essere un metodo per avvertire i predatori: la loro pelle conterrebbe infatti una potente neurotossina, la tetrodotossina, un veleno più potente del cianuro.  “Mangiami e ti avveleno” sarebbe il segnale che queste rane lancerebbero ai loro predatori. Queste rane, spiega Pie, vivono solo in un punto piccolissimo della foresta: la loro unicità le rende vulnerabili e a rischio estinzione soprattutto a causa delle alterazioni delle condizioni ambientali dovute ai cambiamenti climatici.