Andrea Albanese su Facebook: “Mai più morti come Luca”. Il web si divide

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2013 19:43 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2013 19:43

PIACENZA – Andrea Albanese diventa un caso su Facebook. L’uomo ha aperto un gruppo che si chiama “Mai più morti come Luca”, gruppo che in pochi giorni sfiora già i 5mila iscritti. Andrea è il padre di Luca Albanese, il bambino di 2 anni morto in macchina a Piacenza perché proprio il papà se l’era dimenticato lì per 8 ore.

Andrea Albanese ha aperto il gruppo per presentare una proposta di legge per l’installazione obbligatoria di un dispositivo sonoro su tutti i veicoli che avvisi chi scende dalla macchina della presenza di altre persone in auto e di bambini in particolare.

Il “popolo di Facebook” si è però diviso tra chi si mostra comprensivo nei confronti dell’uomo (tipo “la punizione più grossa per te è la sofferenza che stai provando”) e quelli che invece ne invocano addirittura la morte.

Andrea si mostra abbastanza attivo sul social network e racconta anche come ha conosciuto la moglie (alla quale chiede scusa).

Non tutti, naturalmente, apprezzano questa “intraprendenza” in un momento così drammatico per la famiglia.

Per leggere tutti i commenti clicca qui

Andrea Albanese su Facebook: "Mai più morti come Luca". Il web si divide

Profilo Facebook di Andrea Albanese