Andrea Pizzocolo e l’omicidio di Simona Lavinia Ailoiaiei, servizio di Chi l’ha visto (video e foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2013 10:18 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2013 10:18

ROMA – In una stanza di un motel ad Olgiate Olona, un comune in provincia di Varese,  Andrea Pizzocolo, 41 anni, ragioniere di Lodi, ha torturato, ripreso e ucciso Simona Lavinia Ailoiaiei, 18 anni. Andrea Pizzocolo ha poi cercato di nascondere il cadavere in un campo di mais a Pergola, frazione di San Martino in Strada, a cinque chilometri da Lodi.

Andrea Pizzocolo in un video amatoriale del 2002 mostrato da Chi l'ha visto

Andrea Pizzocolo in un video amatoriale del 2002 mostrato da Chi l’ha visto

Simona Lavinia Ailoiaiei non è stata l’unica ad essere filmata da Pizzocolo.  La polizia ha individuato circa 70 donne filmate da Pizzocolo, probabilmente a loro insaputa, durante i rapporti sessuali. A Chi l’ha visto il procuratore della Repubblica di Lodi Vincenzo Russo sostiene che l’uccisione di Simona potrebbe non essere un episodio isolato.

“Magari altri episodi non hanno avuto lo stesso tragico epilogo – dichiara Russo in questi giorni -. Ma è proprio perché abbiamo individuato atti concreti che potrebbero portare a nuovi elementi a carico di Pizzocolo che lancio un appello particolarmente accorato affinché chi sa qualcosa contatti la procura o la questura di Lodi e parli”.

Il servizio di Chi l’ha visto (nel video dal minuto 48) mostra un video in cui Andrea Pizzoloco mentre scherza nel 2002. Cos’è successo in quel motel? “Dora”, come si faceva chiamare Simona, arriva a mezzanotte e raggiunge Andrea in camera senza sapere delle telecamere. Il rapporto dura 4 ore. E finisce male. Lui stringe corde al corpo di Simona Lavinia e delle fascette da elettricista al collo che finiscono per strangolare la ragazza. Senza farsi vedere Andrea raccoglie il corpo senza vita di Dora e lo porta con sè. Per circa un’ora e mezza guida nella notte.