Argentina, uomo crocifisso in strada: “E’ stata la polizia” (Foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Maggio 2014 21:00 | Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2014 21:00

BUENOS AIRES – Un ragazzo è stato trovato sul ciglio della strada crocifisso, con delle ferite lievi e in stato di ipotermia. E’ accaduto la notte tra mercoledì 22 e giovedì 23, a San Fernando nella provincia argentina di Cordoba, a circa 600 chilometri da Buenos Aires.

Victor Robledo, 27 anni, ha accusato del gesto la polizia di una località vicina. Il corpo di Victor era interamente ricoperto dal nastro adesivo. All’altezza del ventre aveva un cartello con la scritta: “Non ruberai”. Una delle persone che lo hanno liberato, ha raccontato a La Voz de San Justo, che Victor “sembrava una mummia. Era interamente ricoperto da nastro, tranne che sul naso e sulla bocca.”

Robledo, appena liberato ha accusato la polizia di Santa Fe. Gli inquirenti però, malgrado il ragazzo non abbia precedenti per furto, credono che il ragazzo sia stato legato per una vendetta privata o per un regolamento di conti tra bande rivali.