Argo, cane del marò Salvatore Girone, torna in Italia FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2016 8:18 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2016 8:19
Argo, cane di Salvatore Girone, torna in Italia FOTO

Argo, cane di Salvatore Girone, torna in Italia (foto Ansa)

ROMA – Argo, il golden retriever del fuciliere di marina Salvatore Girone, rimasto a New Delhi per la improvvisa partenza del suo padrone venerdì 27 maggio, ha lasciato a sua volta la capitale indiana diretto in Italia. Lo ha appreso l’ANSA sul posto.

Il ‘sergente Argo’, come lo ha ribattezzato Girone, è stato collocato in una gabbia e portato all’aeroporto per essere imbarcato sul volo LH 763 di Lufthansa diretto a Monaco, da dove verrà trasferito in una coincidenza per Roma. La partenza del cane, che in base al regolamento della compagnia tedesca doveva viaggiare accompagnato, è stata ritardata sia per l’improvviso cambiamento del piano di volo del marò, sia per la necessità di preparare i documenti per l’espatrio e l’ingresso in Italia.

A causa dell’improvviso cambiamento di programma nel rientro in patria dopo l’autorizzazione ricevuta dalla Corte Suprema indiana, Girone si è imbarcato sera insieme all’ ambasciatore d’Italia Lorenzo Angeloni su un volo di linea della compagnia Etihad Airways diretto ad Abu Dhabi. Da lì, a bordo di un velivolo dell’aeronautica militare Girone è atteso nel pomeriggio all’aeroporto di Ciampino dove sarà accolto dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e da quello della Difesa, Roberta Pinotti.

Non essendo stato possibile procurare in poche ore i documenti di espatrio richiesti dalla compagnia aerea, il ‘sergente Argo’, come è stato ribattezzato dal suo proprietario, è stato preso in consegna dall’addetto militare Roberto Tomsi. Ed ora si è trasferito nella sua residenza, dove è seguito dalla moglie, Benedetta Biondi, che ha fra l’altro fatto dell’ assistenza ai cani in difficoltà una ragione di vita.

FOTO ANSA.