Arturo Licata non è l’uomo più vecchio del mondo: primato va a Carmelo Flores (123 anni)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2013 16:34 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2013 16:34

FRASQUIA (BOLIVIA) – Arturo Licata (111 anni) non è l’uomo più vecchio del mondo. L’indio boliviano Carmelo Flores è infatti più anziano di lui: 123 anni. L’errata comunicazione del primato di Licata, sarebbe arrivata dopo la morte di Salustiano “Shorty” Sanchez  avvenuta alla tenera età di 112 anni.

A quanto sembra però, l’uomo più vecchio del mondo è Carmelo Flores, un indio che vive nelle montagne della Bolivia che lo scorso agosto ha festeggiato il suo 123 esimo compleanno. Il record è stato confermato dal Registro Civico del Tribunale Supremo Elettorale del paese andino.

Intervistato lo scorso agosto dai media locali, Flores ha raccontato che ha sempre vissuto in modo molto semplice e frugale: lavora ancora come pastore, vive in una capanna a quota 4 mila metri sulle Ande nel villaggio di Frasquia, ha sempre mangiato quello che coltivava (“a volte se mangio pasta mi viene mal di testa”) e fino a tre anni fa non disponeva di elettricità né di acqua corrente. Vedovo da dieci anni, Flores ha avuto tre figli, ma uno solo (di 67 anni) è ancora vivo, 40 nipoti e 19 bisnipoti. E’ analfabeta ed con gli anni è diventato un po’ sordo, ma si lamenta sopratutto perché la sua vista si sta riducendo: e questo gli impedisce di camminare da solo quando cala la luce del sole.

Lunedì 16 settembre, Flores ha ricevuto una visita speciale: quella del presidente della Bolivia Evo Morales. Le foto: