Asger Jorn e il calcio futuristico: “Sfida a tre squadre su campo esagonale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 gennaio 2014 17:44 | Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2014 17:45

ROMA – Il filosofo danese Asger Jorn, morto nel 1973, lanciò un’idea futuristica per rivoluzionare il calcio: una sfida con tre squadre contemporaneamente in campo.

L’uomo, appassionato di calcio, iniziò a praticare una speciale variante di questo sport: campo esagonale, costituito da tre aree identiche a fare da metà campo per tre squadre.

Jorn aveva spiegato: “In questo modo può cambiare tutto, a cominciare dalla tattica, che diventerà dipendente da alleanze e tradimenti: chi un minuto prima era un tuo amico, può diventare subito il peggior nemico”.

calcio campo esagonale