L’asteroide 2012 OQ “vicino” alla Terra: il 24 luglio si riuscirà a vedere

Pubblicato il 23 luglio 2012 15:51 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2012 15:58

asteroide_2012_oq

ROMA – Un asteroide passerà “vicino” alla Terra: “vicino” in gergo astronomico vuol dire in questo caso 3 milioni di chilometri di distanza. Il 24 luglio sarà visibile con un telescopio dal nostro pianeta.

Se fosse più vicino al nostro pianeta, le conseguenze sarebbero potenzialmente catastrofiche: l’asteroide 2012OQ ha un diametro di circa 200 metri.

L’asteroide è stato scoperto la notte del 17 luglio dagli strumenti dell’Osservatorio astronomico spagnolo “La Sagra”, in Andalusia (nel Sud della Spagna).

Per vederlo anche in Italia, serviranno telescopi di medio diametro. L’asteroide 2012 OQ è stato classificato nella lista degli ”Oggetti potenzialmente pericolosi” (Pho) e raggiungerà nelle prime ore della sera del 24 luglio la distanza minima dal nostro pianeta a poco meno di 8 volte la distanza della Luna.

L’asteroide passerà abbastanza vicino alla Terra da poter essere visibile: spiegano gli esperti che ”sarà discretamente luminoso, ma per osservarlo occorrerà comunque un telescopio di medio diametro, piccoli strumenti potranno però riuscirvi fotograficamente”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other