Atene, polizia sgombra di notte un sit-in del personale della metro: arresti

Pubblicato il 25 Gennaio 2013 13:04 | Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio 2013 14:12

ATENE –  La polizia greca ha fatto irruzione durante la notte tra il 24 e il 25 gennaio in un deposito della metropolitana di Atene per disperdere circa 90 dipendenti che avevano organizzato un sit-in ignorando il provvedimento di precettazione adottato dal governo dopo otto giorni di sciopero della categoria. Gli agenti, in tenuta antisommossa, hanno forzato un cancello del deposito poco dopo le 4,00 ed hanno affrontato il gruppo di lavoratori, costringendoli a lasciare il deposito.

Durante l’operazione sono scoppiati tafferugli e una donna è  stata ricoverata in ospedale con ferite lievi. Almeno dieci persone sono state arrestate. La zona intorno al deposito rimane isolata dalla polizia, che impedisce l’ingresso nel sito. Intanto, le organizzazioni sindacali del settore hanno proclamato una serie di scioperi, chiedendo il ritiro della decisione del governo di precettare i lavoratori. Per oggi infatti, e’ stato indetto uno sciopero di 24 ore dei mezzi di trasporto pubblico mentre l’Ufficio del lavoro della Regione dell’Attica, ha proclamato un’astensione generale dal lavoro dalle ore 12.00 alle ore 16.00.

Da sabato 26 gennaio e fino a martedì 29, inoltre, inizieranno una serie di scioperi di 24 ore di tutti i mezzi di trasporto pubblici di Atene e dei treni della regione. le immagini del blitz (foto Ap/Ansa)