Attentati Parigi, cane Diesel e la FOTO bufala

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2015 10:13 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2015 10:13

ROMA – Il livello di bufale sui fatti di Parigi sta crescendo sempre di più. L’ultima riguarda Diesel, il cane poliziotto ucciso dai terroristi a Parigi. Circola infatti una presunta foto del cane Diesel, morto nel blitz a Saint-Denis, la cui storia ha commosso praticamente chiunque l’abbia letta. Anche, evidentemente, chi ha pensato di creare questa bufala per dargli l’ultimo saluto. In realtà queste foto sono relative all’addio a un altro cane eroe, ovviamente americano (come suggerisce anche la bandiera). Il cane si chiamava Kye, morto a tre anni per difendere il “collega” umano durante la cattura di alcuni ladri di auto.

Il cane è morto quando Hasna Aut Boulahcen, 26 anni, probabilmente cugina di Abdelhamid Abaaoud (mente degli attentati del 13 novembre), si è fatta saltare in aria. Proprio seguendo le tracce della donna, estremista islamica nota da tempo e da tempo intercettata, gli agenti francesi sono arrivati al covo dei terroristi.

Nel blitz a Saint Denis, scattato alle 4 di mercoledì mattina, sono rimaste uccise tre persone, otto i fermati. Ancora non è chiaro se i due attentatori Abaaoud e Abdeslam Salah siano tra i morti. La Procura di Parigi ha fatto solo sapere che non sono tra gli arrestati. La retata è scattata dopo che era emerso dalle intercettazioni che i terroristi jihadisti avevano intenzione di commettere un nuovo attentato, questa volta alla Defense, quartiere degli affari alle porte di Parigi.

Attentati Parigi, cane Diesel e la FOTO bufala

Attentati Parigi, cane Diesel e la FOTO bufala