Attentato museo Bardo: marocchino arrestato vicino Milano (20 km da Expo)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Maggio 2015 10:03 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2015 13:31
Touil Abdelmajid (foto Ansa)

Touil Abdelmajid (foto Ansa)

ROMA – Attentato museo Bardo: marocchino arrestato vicino Milano (20 km da Expo). Era giunto in Italia appena un mese fa con un barcone a Porto Empedocle: Touil Abdelmajid, marocchino di 22 anni, è stato arrestato dalla Digos a Gaggiano, vicino Milano, perché ritenuto l’esecutore materiale della strage al Museo del Bardo a Tunisi.

Il marocchino arrestato era ricercato a livello internazionale dalle autorità Tunisine che lo ritengono coinvolto nell’attentato costato la vita a 24 persone, tra cui quattro italiane. A Porto Empedocle era stato anche identificato, insieme a una novantina di migranti.

Il ricercato è stato catturato a casa di parenti. Mentre il 22enne è irregolare, i parenti sono in Italia con permesso di soggiorno. Secondo la polizia, l’arrestato avrebbe avuto un ruolo di primo piano nell’azione omicida. Le accuse sono omicidio, sequestro di persona a mano armata, adesione a un’organizzazione terroristica.

Attentato museo Bardo: marocchino arrestato vicino Milano (20 km da Expo)

La mappa della zona