Attentato Sydney, fiori davanti alla cioccolateria in ricordo delle vittime FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2014 14:26 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2014 14:26

SYDNEY (AUSTRALIA) – Vicino alla cioccolateria Lindt di Sydney, i passanti hanno portato fiori in ricordo dei due ostaggi morti dopo 16 ore di sequestro, lunedì 15 dicembre.

In tutto, le persone tenute in ostaggio nella caffetteria del centro di Sydney erano 17.  Oltre al sequestratore sono morti un uomo di 34 anni e una donna di 38, e ferite altre quattro persone, tra cui un poliziotto.

Secondo la polizia si è trattato di “un incidente isolato, di un’azione individuale” compiuto da un lupo solitario. Sul posto non è stato ritrovato esplosivo. Ad aver commesso il sequestro è stato Man Haron Monis, religioso radicale iraniano di 50 anni (foto Ansa)