Azzone (Bergamo): in vendita il comune per protesta contro la Spending Review

Pubblicato il 24 luglio 2012 14:50 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2012 19:53
Il telo esposto sulla facciata del municipio di Azzano

Il telo esposto sulla facciata del municipio di Azzone

AZZONE (BERGAMO) – Per protestare contro la Spending Review del governo guidato da Mario Monti, il municipio di Azzone, paese con poco meno di 500 abitanti in provincia di Bergamo, è stato messo in vendita dal sindaco Pierantonio Piccini.

I tagli del governo Monti appaiono a giudizio del sindaco a capo di una lista civica, come inaccettabili: per questa ragione, Piccino ha deciso di affiggere un telo sulla facciata del Comune in cui c’è scritta la singolare provocazione: “Piccolo comune italiano Azzone (Bg) Lombardia in vendita. Trattiamo noi qui ed ora prima che ci svendano senza niente”. 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other