Baghdad, 2 attentati vicino ospedali provocano 39 morti: Isis rivendica FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2017 18:21 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2017 18:21

BEIRUT – Altri due attentati rivendicati dall’Isis sono avvenuti a Baghdad nei pressi di altrettanti ospedali nella giornata di oggi 2 gennaio. Saad Maan, portavoce del ministero dell’Interno, ha precisato che un’autobomba è esplosa vicino all’ospedale Al Kindi, mentre un’altra è stata fatta saltare in aria nei pressi dell’ospedale Al Jawader, nel sobborgo sciita di Sadr City dove un altro attentato in un mercato aveva provocato decine di vittime.

L’Isis ha rivendicato l’attentato di oggi che secondo un ultimo bilancio ha provocato 39 morti e 57 feriti, e l’altro compiuto sabato con un bilancio di 28 morti. A dirlo è la televisione satellitare panaraba Al Jazira. L’agenzia Ap sottolinea che la rivendicazione è stata postata in un sito online normalmente usato dai jihadisti (foto Epa/Ansa).

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other