Beatles, 50 anni fa il mitico scatto sulle strisce di “Abbey Road” FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Agosto 2019 16:11 | Ultimo aggiornamento: 8 Agosto 2019 16:11
beatles abbey road

Lo scatto che diventerà la copertina del disco “Abbey Road” dei Beatles (Ansa)

ROMA – È entrato nella storia il celebre scatto che sarebbe diventato la copertina dell’undicesimo album dei Beatles, dodicesimo includendo Magical Mistery Tour (in origine pubblicato come LP solo negli USA e come EP in Gb) Porta la firma di Iain Macmillan che, a mezzogiorno dell’8 agosto 1969, immortalò la scena con la sua Hasselblad mentre i Beatles andavano avanti e indietro lungo le strisce pedonali di Abbey Road a Londra, a pochi metri dagli studios della Emi.

La foto non venne “al primo colpo”: furono fatti sei tentativi. Alla fine, fu scelto il quinto. Una delle curiosità è che Paul McCartney è l’unico a non indossare le scarpe e a non seguire il passo degli altri. Una voglia di distinguersi, forse, che alimenterà la sua leggenda, compresa la teoria che quello nella foto fosse un sosia Nella foto c’è anche un “ospite”: a destra, in lontananza, si intravede un uomo in piedi, sul marciapiede.

È Paul Cole, turista americano, inconsapevolmente partecipe di un quadro che ha fatto la storia della musica “Abbey Road” è l’ultimo disco dei Beatles, prima che ufficializzassero lo scioglimento. A chiudere la discografia c’è “Let it be”, registrato (quasi) tutto prima, ma pubblicato dopo.

Per festeggiare l’anniversario i fan dei Beatles sono soliti radunarsi su quella strada di Camden nel centro di Londra (a seguire le foto). Nel 2016 una sfilata omaggio di Stella McCartney proprio su quelle strisce pedonali. 

Fonte e foto: Ansa 

ragazze sfilano su abbey road

sosia beatles abbeey road

fan attraversano strisce abbey road

abbey road camden londra