Beppe Grillo cita Mussolini: “Parlamentari larve di democrazia, pensioniamoli”

Pubblicato il 13 agosto 2012 21:28 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2012 21:30

beppe grillo benito mussolini

ROMA – Beppe Grillo cita Benito Mussolini e chiede il pensionamento dei parlamentari italiani: se il governo agisce sempre per decreto, è il ragionamento del leader del Movimento 5 Stelle, il ruolo di deputati e senatori è diventato superfluo.

Ecco cosa ha scritto Grillo sul suo blog: ”Il Parlamento è chiuso per ferie. Nessuno se ne è accorto. Il governo Monti sta superando il record dei decreti legge e dei voti di fiducia. I peones possono solo schiacciare un pulsante con sopra scritto ‘Si buana!’.

Per questo, argomenta il comico, “il Parlamento è svuotato di qualunque significato, il governo, oltre che governare (si fa per dire), legifera al suo posto. Deputati e senatori servono solo a prendere lo stipendio e a obbedire agli ordini di partito votando si’ a qualunque porcata. Bisogna prenderne atto e licenziarli, approfittarne mentre trascorrono un agosto dorato. Chiudete il Parlamento, sgombrate i loro uffici”.

”Camera e Senato sono ormai ridotti peggio dell’ ‘aula sorda e grigia’ evocata da Mussolini – conclude Grillo – I parlamentari a larve di democrazia ben pagate”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other