Berlino, auto sulla folla, un morto e 12 feriti: fermato un 29enne, aveva con sé manifesti contro la Turchia VIDEO-FOTO

Berlino, auto sulla folla finisce poi all'interno di un negozio. Un morto e 12 feriti: fermato un 29enne, aveva con sé manifesti contro la Turchia

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 8 Giugno 2022 - 20:03
auto berlino

Berlino, auto sulla folla, un morto e dieci feriti: fermato un 29enne, aveva con sé manifesti contro la Turchia

Un’auto è piombata a Berlino su un gruppo di persone, finendo la sua corsa dentro un negozio. Il bilancio di quanto accaduto è di un morto e di almeno una decina di feriti di cui 5 in pericolo di vita.

La vittima era una insegnante di 51 anni che si trovava insieme ai suoi alunni che sarebbero rimasti feriti. Ferito in modo grave anche un secondo docente. I 24 studenti e gli insegnanti venivano da Bad Arolsen, una cittadina dell’Assia. In totale sono dodici i feriti, cinque in modo grave. Tra i feriti anche una donna incinta.

Berlino, auto sulla folla: arrestato il conducente che ha tentato la fuga

Il conducente della Renaut Clio piombata sulla folla è stato arrestato  dopo un breve tentativo di fuga. L’auto, di proprietà della sorella, è salita su un angolo di marciapiede che era pieno di persone. Poi è finita di nuovo in strada prima di schiantarsi in una profumeria più avanti. La Bild cita la Polizia e dice che alla guida dell’auto c’era un tedesco armeno di 29 anni già noto alla polizia per reati contro la proprietà.

Nell’auto dell’armeno manifesti contro la Turchia

Nell’auto sono stati trovati dei manifesti contro la Turchia. A dirlo è la ministra dell’Interno del Land di Berlino. Smentito invece, almeno per il momento, la presunta lettera di confessione di cui parlava la Bild. 

L’uomo ha provato a scappare ma è stato trattenuto da alcuni passanti. Poi è stato preso in consegna dalle forze dell’ordine che lo ha  interrogato. Un testimone oculare ha raccontato alla Polizia che l’auto non avrebbe rallentato nemmeno per un secondo.

Il fatto è avvenuto sulla Kurfürstendamm, una nota strada commerciale che si trova nella parte occidentale di Berlino. L’’intera area è stata chiusa al traffico: la Polizia è confluita sul luogo con 130 tra agenti, Vigili del Fuoco e personale di soccorso. Sessanta i mezzi sul posto: tra questi ambulanze, carri attrezzi, autopompe e furgoni.

vittima germania ansa

Il corpo della donna morta (foto Epa/Ansa)

Al momento non si comprende se si tratti di attentato o di un incidente

“Non siamo ancora in grado di stabilire se si è trattato di un attentato o se l’incidente sia stato provocato da cause mediche o da altro” ha detto il portavoce della polizia di Berlino, Thilo Cablitz.