Berlusconi e Francesca Pascale visitano la mostra su Alberto Sordi

Pubblicato il 15 Febbraio 2013 14:14 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2013 14:14

ROMA –  L’ex premier Silvio Berlusconi, la mattina del 15 febbraio è arrivato al Museo del Vittoriano di Roma per visitare la mostra dedicata ad Alberto Sordi. Ad accompagnarlo, c’è anche la fidanzata Francesca Pascale (per le foto clicca qui). Berlusconi ha visitato l’esposizione dedicata all’attore romano, in occasione dei dieci anni dalla sua scomparsa, insieme al sindaco della Capitale, Gianni Alemanno.

L’esposizione fa parte dei dodici giorni di eventi, dal 14 al 25 febbraio, organizzati da Roma Capitale e dalla Fondazione Sordi, per ricordare l’attore a dieci anni dalla scomparsa. In questo modo la capitale celebra uno degli attori simbolo dell’italianità e della romanità.

La mostra “Alberto Sordi e la sua Roma” resterà al Vittoriano fino al 31 marzo: curata da Gloria Satta, Vincenzo Mollica e Alessandro Nicosia, racconta la vita dell’attore attraverso immagini, filmati, interviste, manifesti, costumi di scena messi a disposizione dalla sorella di Sordi, Aurelia, con un focus sui numerosi film ambientati nella capitale, da “Un americano a Roma” a “Nestore l’ultima corsa”.

Altro grande evento sarà l’inaugurazione di “Viale Alberto Sordi: attore (1920-2003), nel cuore di Villa Borghese e accanto alla Casa del Cinema. “Roma lo celebra in nome di tutta l’Italia, e vogliamo che sia la festa di tutti i romani, senza polemiche, in cui si respiri la stessa atmosfera di quando Sordi fu sindaco per un giorno, di amicizia e divertimento per tutta la citta’”, ha spiegato Alemanno confessando “un sogno: portare nelle scuole ‘Storia di un italiano’, il documentario con gli spezzoni dei suoi film che lui stesso curò fino alla morte.

I personaggi di Sordi raccontano la storia degli italiani con assoluta assenza di retorica ma anche con dignità: le figure di cialtroni e vigliacchi che lui ha interpretato i difetti ma vivono sempre il loro momento di riscatto, ritrovando una dignità e un carattere nazionale”.

Il ricordo di ‘Albertone’ prosegue il 23 febbraio: all’Auditorium Parco della Musica la Gerardo Di Lella Gran’Orchestra eseguirà le partiture originali dei suoi film, mentre al teatro Tor Bella Monaca verrà proiettato il film “Amore mio aiutami”; quest’ultimo andrà in replica al teatro-biblioteca Quarticciolo il 24 febbraio, quando la Casa del Cinema ospiterà la proiezione del film “Bravissimo”.

Sempre il 24, alle 11 nella chiesa degli Artisti di piazza del Popolo, si terrà una messa in memoria dell’attore. Il 25 febbraio, invece, giorno della sua morte nel 2003, alle 20,30 si terrà la proiezione di “Un americano a Roma” nella galleria Alberto Sordi. Inoltre, grazie alla collaborazione con RadioRai, il 23, 24 e 25 febbraio, nelle stazioni Metro e nella Galleria Sordi, sarà possibile riascoltare la voce dell’attore in una carrellata delle sue tante trasmissioni radiofoniche.

All’inaugurazione di giovedì 14 febbraio, hanno partecipato molti volti noti: Fausto Bertonotti e la moglie, Massimo Ghini,; Silvana Pampanini, Nancy Brilli, Christian De Sica, Lino Banfi, l’ex sindaco Walter Veltroni e quello attuale Gianni Alemanno. Le foto (LaPresse):