Bologna, Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale vuole cancellare la scritta “Salvini muori” sul muro: “Mi fa schifo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 luglio 2019 13:15 | Ultimo aggiornamento: 5 luglio 2019 13:15
lodo guenzi lo stato sociale

Bologna, Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale vuole cancellare la scritta “Salvini muori”

BOLOGNA  – “Questa scritta mi fa schifo” e “fra una settimana se è ancora lì la cancello io”. Così in un post su Instagram, di cui dà conto il Corriere di Bologna, il leader de Lo Stato Sociale, Lodo Guenzi, ha commentato una scritta anti-Salvini comparsa nei giorni scorsi su un muro nel cuore di Bologna. “È davanti a casa mia e ogni mattina spero di trovarla cancellata”, scrive il cantante bolognese a proposito del graffito ‘Salvini muori’ tracciato sotto i portici di via Santo Stefano durante il corteo di un centro sociale sabato scorso.

“Lasciamo ad altri questo schifo e scegliamo l’intelligenza, il paradosso, l’ironia, il gioco, la poesia e la passione – aggiunge Lodo Guenzi – Anche nello scontro, soprattutto nello scontro. Perché frasi come queste sono m***a fascista, e non fanno che costruire una società fascista”.Il post su Instragram ha degli ammiratori che però la buttano sull’ironia: “A parte che concordo con tutto il tuo post, la cosa che però mi fa ridere è che la scritta sia stata fatta al civico 49. Come i milioni che ha rubato la lega” ed anche dei critici: “Poverino, tiene famiglia, con questa cazzatasi è aggiudicato qualche altro anno a mer**set!”

Al di là della scia dei commenti social al suo post ieri, riporta il Corriere, con Guenzi si è congratulato il commissario provinciale della Lega, Carlo Piastra. “Non sono un grandissimo fan dei cantanti che fanno politica, ma il suo gesto dimostra una grande intelligenza ed educazione”, dice il deputato chiedendosi perché non sia stato il Comune a muoversi per primo: “Salvini non è solo il capo di un partito, ma è il ministro dell’Interno e rappresenta le istituzioni, forse il Comune si sarebbe dovuto muovere prima”.

5 x 1000

Fonte: Ansa, Instagram

lodo guenzi lo stato sociale

La scritta sul muro di Bologna