Bolzano, a casa i 2 bimbi rapiti dal padre tunisino: l’abbraccio con la mamma Rosa Mezzina FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 giugno 2018 20:21 | Ultimo aggiornamento: 2 giugno 2018 20:22

BOLZANO – I carabinieri di Bolzano hanno riconsegnato alla madre bolzanina Rosa Mezzina i due bimbi di 4 e 2 anni, sottratti ad aprile dal padre e poi portati in Tunisia.

I bimbi sono stati presi in consegna da due donne carabiniere della compagnia di Bolzano e sono stati portati presso una stazione dei Carabinieri di Genova, dove hanno potuto riabbracciare la madre e i nonni. Stanno bene e sono tornati a casa e la mamma,dopo aver ritrovato la serenità, ha postato la foto del loro abbraccio su Facebook. L’incubo è finitoooo”. 

“Siamo riusciti a convincere il padre a rientrare in Italia dopo aver studiato molto come parlare e cosa dire, affiancati dai nostri negoziatori che hanno lavorato sulla personalità dell’uomo e sulle sue caratteristiche”, ha spiegato il colonello Stefano Paolucci, comandante dei carabinieri della provincia di Bolzano.

Le indagini, a cui ha collaborato l’ambasciata italiana a Tunisi, il ministero degli Esteri e l’Interpol, hanno avuto successo anche perché la madre dei bambini è riuscita a “mantenere aperto il canale di dialogo con il marito in Tunisia”.

 

Bolzano, sono a casa i 2 bimbi rapiti dal padre tunisino

Bolzano, sono a casa i 2 bimbi rapiti dal padre tunisino

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other