Cagliari, si getta da balcone con in braccio le due figlie: arrestata FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2014 1:57 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2014 10:20

CAGLIARI – Si è gettata dal balcone della sua casa con in braccio le due figlie, una di 4 anni e l’altra i 9 mesi. Per questo motivo una donna di 35 anni è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio-suicidio ed è piantonata in carcere, dove resta ricoverata in gravi condizioni anche se non sarebbe in pericolo di vita. Le due bambine invece starebbero meglio:  la più grande avrebbe anche parlato con alcuni parenti arrivati in ospedale. Sia per le piccole sia per la madre la prognosi rimane comunque riservata.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, la donna dopo aver prenotato una camera al telefono, intorno alle 15.30 è arrivata all’hotel Panorama con le due figlie. Entrata in una camera al quinto piano, ha poggiato una poltrona al parapetto del balcone, lanciandosi nel vuoto.

Nella camera d’albergo i militari del Nucleo investigativo e della Compagnia di Cagliari hanno trovato un biglietto in cui si accenna a uno stato di stanchezza sofferto dalla donna. Dalle ulteriori verifiche sarebbero emerse anche disagi di natura personale ed economica che potrebbero aver spinto la donna, proprietaria di un esercizio pubblico, a tentare il suicidio.

(Foto LaPresse)