“Calabria terra di mafia e terremoti”. Bufera per la pubblicità EasyJet

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Giugno 2020 10:45 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2020 11:35
"Calabria terra di mafia e terremoti". Bufera per lo spot EasyJet

“Calabria terra di mafia e terremoti”. Bufera per la pubblicità EasyJet

VIBO VALENTIA – Calabria terra di mafia e di terremoti: questo suggerisce, in soldoni, uno spot apparso sul sito ufficiale della compagnia aerea EasyJet. Scelta bizzarra se si pensa che la pubblicità punta a promuovere il turismo nella regione punta dello stivale.

Nella pagina dedicata alle destinazioni di viaggio per la Calabria si legge espressamente: “Questa regione soffre di un’evidente assenza di turisti a causa della sua storia di attività mafiosa e di terremoti”.

Secondo Easyjet la Calabria soffre anche “la mancanza di città iconiche come Roma o Venezia capaci di attrarre i fan di Instagram”.

Ma nonostante la mafia, i terremoti e l’assenza di “igers”, la compagnia low cost crede nella Calabria: “Ma se cerchi un piccolo assaggio della dolce vita – prosegue lo spot – senza troppi turisti, allora sei nel posto giusto. Arrampicati fino alla città di montagna di Morano Calabro per panorami mozzafiato e case bizzarre costruite su cime, che dovrai vedere per credere”.

“Potrai essere tra i pochi turisti a conoscere e apprezzare veramente i tre spettacolari parchi nazionali di questa regione”.

Le proteste per lo spot EasyJet.

Ironica la risposta della pagina Facebook “Lo Statale Jonico“: “Grazie agli amici di EasyJet per la splendida descrizione, ma ci teniamo a precisare – per amore di onestà – che abbiamo anche dei difetti”. Meno entusiaste, c’era da aspettarselo, le reazioni di altri utenti, in particolar modo dei calabresi.

Per Wanda Ferro, deputata di Fratelli d’Italia, “descrivere la Calabria come una terra di mafia e di terremoti dalla quale i turisti stanno alla larga. E i pochi che arrivano possono ammirare solo delle case bizzarre, è di una gravità senza precedenti”.

“Una cartolina del tutto falsa e piena di assurdi pregiudizi – aggiunge – che ha l’effetto di danneggiare l’immagine della regione. Regione che non solo può offrire ai visitatori un immenso patrimonio di tesori naturalistici, culturali e identitari. Oggi è una terra completamene libera dal covid, ed è pronta ad accogliere in sicurezza turisti e viaggiatori grazie anche all’ottimo lavoro messo in campo dalla presidente Jole Santelli e dall’assessore al Turismo Fausto Orsomarso”.

“Il danno all’immagine della Calabria da parte di Easyjet è evidente, e rischia di avere ingiuste ripercussioni sulle attività turistiche. Per questo andrebbe sospeso immediatamente ogni eventuale rapporto della Regione con la compagnia aerea e andrebbero valutate possibili azioni risarcitorie”.

Protesta pure Ernesto Magorno, senatore di Italia Viva che su Twitter scrive: “Una sola parola per EasyJet: Vergogna! La Calabria è una terra meravigliosa con persone eccezionali”.

“La Calabria è una terra che accoglie e, con buona pace di chi scrive il contrario, è una regione che non soffre di assenza di turisti. EasyJet deve chiedere scusa e, prima di scrivere di Calabria, dovrebbe documentarsi meglio”. (Fonti: Ansa, Agi).

"Calabria terra di mafia e terremoti". Bufera per lo spot EasyJet