Cecenia: scontri a Grozny, 10 agenti uccisi. Guerriglia rivendica attacchi FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2014 11:05 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2014 11:05

MOSCA – I guerriglieri del movimento islamista ‘Emirato del Caucaso’ hanno rivendicato nella notte gli attacchi a Grozny sul sito Kavkazcenter, vicino ai ribelli. I miliziani sostengono di agire sotto gli ordini del loro nuovo capo, lo sceicco Ali Abu Mouhammad. “Numerosi combattenti sono entrati in città”, annuncia un uomo in ceceno in un video. “Ci batteremo sino alla morte”, aggiunge.

Non è chiaro se ad agire sia stato un gruppo o più di uno. Dieci ufficiali delle forze dell’ordine sono morti e sino a venti sono rimasti feriti. I guerriglieri ceceni sono entrati a Grozny dopo aver attaccato un posto di polizia, secondo una fonte dei servizi di sicurezza del Caucaso del nord, riferisce Interfax.

Le foto Ap/LaPresse degli scontri