Cecilia Strada: “Perché non ospito un profugo a casa mia? Pago le tasse…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Giugno 2015 18:04 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2015 18:04

ROMA – “Risposta collettiva per tutti quelli che “perché non ospiti i profughi a casa tua, eh?”. A rispondere dal suo profilo Facebook è Cecilia Strada, figlia di Gino Strada, fondatore di Emergency.

“E perché dovrei? -scrive Cecilia Strada – Vivo in una società e pago le tasse. Pago le tasse così non devo allestire una sala operatoria in cucina quando mia madre sta male. Pago le tasse e non devo costruire una scuola in ripostiglio per dare un’istruzione ai miei figli”.

E continua: “Pago le tasse e non mi compro un’autobotte per spegnere gli incendi. E pago le tasse per aiutare chi ha bisogno. Ospitare un profugo in casa è gentilezza, carità. Creare – con le mie tasse – un sistema di accoglienza dignitoso è giustizia. Mi piace la gentilezza, ma preferisco la giustizia”.

Il post su Facebook di Cecilia Strada

Il post su Facebook di Cecilia Strada

5 x 1000