Champions League, Zenit-Milan 2-3. Le pagelle: Emanuelson ed El Shaarawy in gol

Di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 3 ottobre 2012 19:51 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 19:59

Zenit-Milan 2-3: il servizio fotografico dell’Ansa.

SAN PIETROBURGO, RUSSIA – Champions League, seconda giornata della fase a gironi. Zenit-Milan 2-3, le pagelle della partita.  Il Milan è andato in gol con Urby Emanuelson, con Stephan El Shaarawy e con un’autorete di Hubocan. Lo Zenit di Luciano Spalletti ha accorciato le distanze grazie alla reti messe a segno da Hulk e Shirokov.

Milan. 
Allenatore: Massimiliano Allegri 7 – il tecnico rossonero ha schierato un Milan giovane, rapido e combattivo. Ha vinto la sfida tattica con Luciano Spalletti che è andato ko nonostante abbia acquistato campionissimi come Hulk e Witsel.
32 Abbiati 7 – Incerto in occasione del gol di Shirokov ma superlativo in occasione di una conclusione a botta sicura di Hulk negli ultimi minuti della partita.
20 Abate 6.5 – Molto bene. Il terzino del Milan questa sera è sembrato più un’ala. In costante spinta offensiva sulla fascia di sua competenza.
25 Bonera 6 – Il difensore centrale del Milan ha sofferto la serata di grazia di Hulk. Così e così nel primo tempo, meglio nella ripresa.
17 Zapata 6 – Una lieve sbavatura in occasione della rete dell’1-2 di Hulk. Per il resto non ha commesso altri gravi errori.
77 Antonini  6.5 – Il terzino del Milan è tornato sui livelli della scorsa stagione. E’ in forma Nazionale.
18 Montolivo 6.5 –  Buona regia in mezzo al campo. Ha sbagliato pochissimi passaggi e ha vinto il duello individuale con la stella Witsel.
34 De Jong 7 – La sua esperienza a livello internazionale è preziosa per questo giovane Milan.
28 Emanuelson 7.5 – Segna la rete che sblocca l’incontro su calcio di punizione con la collaborazione di Shirokov. Imprendibile per i difensori dello Zenit.
10 Boateng 6.5 – Ha fallito una comoda occasione da gol ma ha sempre messo in apprensione la retroguardia della squadra di San Pietroburgo.
92 El Shaarawy 8 – E’ il vero trascinatore del Milan. Segna gol in quantità industriale e non ha fallito neanche questa sera. Una rete da vero campione.
22 Bojan 6.5 – Si è mosso bene finchè è stato in campo. E’ calato notevolmente nella seconda frazione di gioco.