Chicago, -24,4 °C, diventa “Chiberia”: la gente tira acqua in aria e si ustiona

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 gennaio 2014 19:10 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2014 19:10

CHICAGO – A Chicago, in questi giorni di freddo polare, il gelo è diventato insopportabile. In molti hanno così coniato il termine “Chiberia” per indicare il fatto che lunedì 6 gennaio Chicago, con i suoi -24,4 °C, era anche più fredda di Novosibirsk, città nel sud-ovest della Siberia, “appena” 6 gradi sotto lo zero.

In molti hanno sfidato il freddo provando a lanciare acqua bollente in aria. Il risultato però non è stato quello sperato:  le foto su Twitter e i video su YouTube documentano che l’acqua bollente ha infatti finito per ustionarli (leggi i tweet originali su Buzzfeed)

"Chiberia": la gente tira acqua in aria e si ustiona

“Chiberia”: la gente tira acqua in aria e si ustiona