Chicago, onde alte fino a 6 metri sul lago Michigan FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Novembre 2014 9:38 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2014 11:51

CHICAGO – Il forte vento che in queste ore ha colpito Chicago ha causato onde alte fino a sei metri sul lago Michigan. Chicago neanche a dirlo, è anche nota come la Windy City, la città del vento. Allagamenti sulla strada che costeggia la riva del lago. Il maltempo ha però interessato anche altre zone degi Stati Uniti: gran parte del continente è stato investito dall’uragano Sandy, che ha messo in ginocchio più di un’aera:

Virginia: Sandy si fa sentire in Virginia, dove un milione di persone sono al momento senza energia elettrica. La mancanza di corrente è una delle maggiori preoccupazioni: l’aumento del livello delle acque potrebbe infatti causare forti danni ai sistemi di elettricità, costringendo per un periodo prolungato a restare al buio.

Bounty – Intanto due marinai sono dispersi dopo che l’equipaggio della nave-replica del Bounty ha dovuto abbandonare il veliero alla deriva, a 90 miglia dalla costa del North Carolina, per una burrasca dovuta all’approssimarsi della tempesta Sandy. Lo ha riferito la Guardia costiera Usa. Dopo una perdita di potenza a bordo che impediva alle pompe di aspirare l’acqua, i 16 marinai hanno indossato le mute per resistere al freddo e si sono calati in mare con due scialuppe. Due elicotteri di soccorso MH-60 Jayhawk sono riusciti a trarne in salvo 14, ma due risultano dispersi e sono in corso ricerche con un aereo HC-130. La nave, costruita nel 1962 per il film «L’ammutinamento del Bounty» con Marlon Brando sulla famosa rivolta del 1789 a Tahiti, per il momento continua a galleggiare normalmente. Durante l’anno il veliero naviga lungo le coste degli Stati Uniti organizzando tour ed escursioni, ma al momento dell’abbandono della nave a bordo c’era solo l’equipaggio.

Maryland – Primi danni anche sulla costa orientale degli Stati Uniti. Un molo della città di Ocean City, in Maryland, è stato infatti gravemente danneggiato, ha fatto sapere il portavoce della polizia Mike Levy. Onde, venti e piogge continuano. Il molo si trova in un’area sottoposta a obbligo di evacuazione a causa del rischio di allagamenti.

Foto Ap: