Cina, figlio schizofrenico tenuto in gabbia dalla madre da 11 anni (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2013 13:14 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2013 13:15

PECHINO – Costretto dalla famiglia a vivere in gabbia da undici anni. Wu Yuanhong, 42 anni, residente nella provincia di Jiangxi, soffre di una grave schizofrenia. Nel 2001 aveva ucciso di botte un ragazzino, finendo in prigione. La famiglia ha provato a tenerlo legato, ma ogni volta Wu riusciva a liberarsi terrorizzando gli abitanti del paese. La paura che Wu potesse ancora uccidere o far male a qualcuno ha spinto la madre a fabbricare una gabbia dove rinchiuderlo.

“Mentre la facevo, mi scendevano continuamente le lacrime – dichiara la madre – anche se è un malato di mente ed ha ucciso una persone, rimane sempre mio figlio”. Una nuova fuga però non era più possibile, visto il pericolo rappresentato da Wu, soggetto a continui scatti di ira e violenza. La scelta di chiuderlo in gabbia è stata presa con dolore, ed ancora oggi provoca grande disagio nella signora Wang Muxiang.”

Wu Yuanhong

Wu Yuanhong