Cina, schiacciato dal rullo compressore: si opponeva all’esproprio del suo terreno

Pubblicato il 27 settembre 2012 15:48 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2012 15:56

(Immagini sconsigliate ad un pubblico sensibile) 

CHANGSHA (CINA) – Nella città cinese di Changsha, circa 10 giorni fa un uomo è stato schiacciato da un rullo compressore. Pochi istanti prima, l’uomo avrebbe protestato contro un cantiere che lo stava sfrattando dal suo villaggio.

Sui media ufficiali non c’è traccia dell”incidente. Sul web invece, la vittima viene già celebrata come un eroe e paragonato al ragazzo che sfilò davanti al carro armato a piazza Tienanmen nel lontano 1989. Le foto le ha pubblicate il sito blog Infowars.com, che cita fonti anonime dalla Cina. Si tratta di un sito ultraconservatore gestito dal giornalista statunitense Alex Jones.

Il rullo compressore, a quanto pare, sarebbe passato sopra a quest’uomo per “ordine  del vicesindaco” di Changsha che si trova nella Cina centro-meridionale. La vittima avrebbe rifiutato una piccola somma di denaro offerta dal governo locale per convincerlo ad abbandonare il suo terreno e il villaggio.

Negli ultimi anni l’esproprio di terre e case in Cina è divenuto uno dei motivi più gravi di tensione sociale, soprattutto nella periferia rurale di Changsha, città da 7 milioni di abitanti nella provincia di Hunan. Qui, costruttori e funzionari locali mandano via dalle loro case dei villaggi che si trovano vicino alla città, per far posto ad autostrade, ferrovie, palazzi.

Spesso, a questi contadini ed anche a cittadini comuni, vengono dati appartamenti in cambio per nulla adeguati o indennizzi ridicoli. He Zhi Hua ha rifiutato l’indennizzo simbolico e si è sdraiato a terra per ostacolare il passaggio dei mezzi del cantiere.

Le autorità locali, riferisce Infowars.com e il Daily Mail, hanno immediatamente cercato di nascondere l’incidente e il corpo della vittima. Alla famiglia sarebbe stata offerta una somma di denaro in cambio del silenzio sull’accaduto. Sui media ufficiali in Cina non c’è traccia del tragico episodio ad esclusione della popolare piattaforma Weibo, il Twitter cinese.

Come raccontano i testimoni, quanto accaduto non è stato un incidente, ma la chiara volontà del vicesindaco della città. Una conferma arriva anche dalle autorità locali. Il politico che ha poi dato l’ordine al guidatore del rullo compressore di investire il dimostrante ha rilasciato questa dichiarazione: “Perché la strada possa essere completata, un paio di persone devono semplicemente morire”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other