Cina, traffico di neonati: donne con Aids partorivano in fabbrica FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Gennaio 2015 11:30 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2015 11:31

ROMA – Una fabbrica di bambini nel sud della Cina è stata trovata e smantellata perché illegale e destinata al commercio di neonati. Molte delle mamme che mettevano al mondo bambini sono malate di Aids e in molti casi hanno trasmesso il virus ai neonati.

Sono stati trovati 37 bambini costretti a vivere tutti in una casa in pessime condizioni igieniche e malnutriti. Oltre 100 i trafficanti di bambini individuati, tutti in carcere. La banda offriva denaro alle donne per restare incinta e partorire per poi lasciare a loro i bambini che sarebbero stati destinati alla vendita. I neonati spesso venivano nutriti con cibo non adeguato, come spaghetti da asporto e avanzi.

Cina, scoperto traffico di neonati: donne con Aids partorivano in fabbrica

Cina, traffico di neonati: donne con Aids partorivano in fabbrica