Claudia Gerini espulsa da Twitter dai tassisti romani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Settembre 2015 11:10 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2015 15:59

ROMA – Claudia Gerini cacciata da Twitter. Una ritirata, quasi un’espulsione, dettata dalla rabbia dei tassisti. La Gerini si era lamentata a suon di cinguettii per la lunga attesa di un taxi alla stazione Termini di Roma. Cinguettii che hanno attirato commenti al vetriolo, quasi insulti, tanto che la Gerini prima si è scusata coi tassisti e poi ad abbandonare il social: “Ho capito di non essere capace a usare Twitter”.

Il Messaggero scrive che la Gerini sabato ha affidato a Twitter la sua lamentela per il taxi introvabile in stazione:

“Il suo profilo implode. Piovono critiche, insulti, minacce. Il cinguettio dell’attrice non viene digerito da molti utenti (sedicenti tassisti) che le dicono di tutto, portando le considerazioni anche sul pesante e fuori tema.

Qualche amico invece le suggerisce di chiamare Uber, e lei risponde: “anche qui non ci sono auto”. Ma diversamente dalla concorrenza, il servizio Uber retwitta la Gerini e risponde subito: “Confermiamo e ci scusiamo per le poche auto a Roma. Facciamo del nostro meglio, ma con numero chiuso licenze NCC è dura…”. E’ marketing, ma è anche cortesia.

Il battibecco su Twitter coi sedicenti tassisti, invece, continua. Tanto che alla fine l’attrice è quasi costretta a chiudere scusandosi: “Mi scuso con tutti i tassisti di Roma che si sono offesi per il mio sfogo troppo impulsivo e collerico , ma lamentavo un disservizio grave”. Vero. Nonostante questo qualcuno continua ad offenderla. Insomma, per segnalare un disservizio a Roma, meglio cominciare dalle scuse”.