I conduttori de “Lo Zoo di 105” contro gli “zingari” su Facebook

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Agosto 2013 20:16 | Ultimo aggiornamento: 5 Agosto 2013 20:25

ROMA – “Grazie agli zingari accampati vicino a casa che mi hanno sfondato il vetro della macchina per trovarci solo una scatola di Voltadvance!! Grazie alla polizia, a cui abbiamo segnalato continui furti e scassi e che mi hanno risposto che gli zingari sono intoccabili!! Quindi: Se lavori, paghi le tasse, possiedi una casa, sei uno stronzo! Se sei zingaro, vivi di espedienti, furti e occupi abusivamente un terreno… Sei protetto!! Ma vaffanculo va…”

Scrivono così su Facebook i conduttori de “Lo Zoo di 105” nel denunciare un furto subito sotto casa loro. Si tratta di una delle trasmissioni radiofoniche più famose in Italia: i rom, nel post vengono definiti dei “privilegiati” difesi dalla polizia nonostante le tante denunce. Il post scatena un dibattito razzista.

C’è chi scrive “non esiste qualcosa effetto baygon? una bella spraiata e via…. problema risolto. mi sa di no neeeeeee!”” e chi ne approfitta per difendere Berlusconi: “La cassazione condanna solo Berlusconi senza prove”.

C’è anche chi non approva: “Dopo queste simpatihe battute per me lo zoo di 105 può tranquillamente andare a fare in culo con tutti i suoi fansssssss” e chi scrive “se ne becco uno a casa mia piccolo o grande maschi o femmina. Se sanno volare si salvano altrimenti sono cazzi. Loro .ps. abito al secondo piano”.

“Qual è il senso della tua vita da rom? Vivere di espedienti e di elemosina. …” scrive un altro fa dello Zoo di 105. Tra questi c’è chi si giustifica: “Siamo ladri xk commentiamo?! Diciamo la nostra xk ci siamo rotti il ….. Ke lo stato difende ki invece dovrebbe essere punito!!” e chi ne approfitta per parlare di altro: “Non mi stupirei, tanto abbiamo avuto puttanieri, assassini e trans e adesso la nera, ci manca il rom!!”. Infine, qualcuno è fiero di essere razzista e aggiunge: “Tornate affanculo al vostro paese…”.

I conduttori de "Lo Zoo di 105" contro i "zingari" su Facebook

I conduttori de “Lo Zoo di 105” contro i “zingari” su Facebook