Conrad Keuck, l’Uomo fulmine che resiste alle scariche FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Novembre 2015 14:58 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2015 14:58

WOLFSBURG (GERMANIA) – Conrad Keuck è considerato a ragione l’Uomo fulmine. Keuck si è esibito a Wolfsburg in Germania: all’interno del Phaeno Science Center, l’Uomo fulmine si è esibito sotto una bobina di Tesla ed ha ricevuto le scariche elettriche senza alcuna reazione.

Ciò è stato possibile grazie al fatto che Keuck si trovava all’interno di una gabbia di Faraday che lo isola. Per compiere un gesto del genere ci vuole molto sangue freddo e una forte volontà di restare impassibili mentre si viene colpiti da un “generatore di fulmini” come è la bobina di Tesla, strumento che si trova in alcuni musei della scienza. La più grande di queste, èinfatti  capace di generare 1,5 milioni di volt di potenziale elettrico e si trova a Hot Springs, in Arkansas.

Keuck non ha sfidato la scienza dato che ha indossato la gabbia di Faraday con cui si intende un sistema costituito da un contenitore in materiale elettricamente conduttore (o cavo conduttore) in grado di isolare l’ambiente interno da un qualunque campo elettrostatico presente al suo esterno. Un corpo esterno non sarà altrettanto isolato come quello interno: la gabbia, essendo attraversata da una carica elettrostatica attiva, una volta raggiunto un elevato potenziale elettrico cercherà di scaricare l’eccessiva potenzialità su corpi vicini ed esterni.

Questo effetto schermante è utilizzato per proteggere ambienti e apparati da campi esterni, come appunto quelli generati dai fulmini.

Conrad Keuck, l'Uomo fulmine che resiste alle scariche

Conrad Keuck, l’Uomo fulmine che resiste alle scariche