Contact center: “35 mila posti di lavoro a rischio per colpa della Fornero”

Pubblicato il 7 Giugno 2012 10:48 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2012 10:48

ROMA – Sul Corriere della Sera è comparso un annuncio a firma dell’Asso-Contact, l’Associazione Nazionale dei Contact Center in outsourcing, che accusa la riforma del lavoro, così come concepita dal ministro Fornero, di mettere a rischio 35 mila posti di lavoro.

Secondo l’associazione di categoria, le attività dei Contact Center sono poste in pericolo dalla riforma. Così come proposta la legge non permette che le nostre attività possano continuale”. E poi l’ultimo grido di allarme: “Un comparto da 80 mila persone messo a rischio. Chi si assume questa responsabilità?”.

Ecco l’annuncio comparso sul Corriere della Sera: