Coppie gay in comune a Milano: “Vogliamo una risposta da Pisapia” FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 settembre 2014 14:03 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2014 14:03

MILANO – Una dozzina di coppie omosessuali sposate fuori dall’Italia sono riunite davanti all’ufficio anagrafe del Comune di Milano per chiedere la trascrizione della propria unione ”al pari delle altre coppie che scelgono un matrimonio all’estero”. L’iniziativa comune ha lo scopo di sollecitare una ”posizione definitiva” al sindaco Giuliano Pisapia, che – si legge in una nota sottoscritta dal gruppo – ”da oltre quattro medi ha avviato tramite l’assessore alle politiche sociali Pierfrancesco Majorino un confronto con Rete Lenford finito due mesi fa in un vicolo cieco”. ‘

‘Alcuni noi – afferma la nota – hanno già in tasca un rifiuto formale alla trascrizione da parte del Comune di Milano per contrarietà all’ordine pubblico, una motivazione già ampiamente smentita dalla Corte di Cassazione”. Mentre a Milano le coppie protestano, a Bologna il sindaco Virginio Merola ha deciso di trascrivere sul registro civile questo tipo di unioni. 

Le foto delle coppie pubblicate dall’Ansa