Costa Concordia: Nick Sloane, il capitano che guida il “parbucking” (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 settembre 2013 13:09 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2013 13:09

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) – Franco Gabrielli, capo di dipartimento della Protezione civile, durante gli ultimi giorni ha elogiato continuamente l’ingegnere sudafricano Nick Sloane che sta al vertice dell’operazione di raddrizzamento della Costa Concordia. 

Sloane, 51 anni, al Giglio è diventato una celebrità: gli abitanti dell’isola hanno ben presente il volto del “master salvage” che ha  posto la firma al colossale progetto di recupero da parte della Titan Salvage, cui si è poi associata l’italiana Micoperi, nel ruolo di supporto tecnico e logistico.

Già dalla mattina di oggi 16 settembre, alle cinque e mezzo, Sloane è stato assediato da decine di operatori televisivi e fotografi mentre faceva colazione in un piccolo bar di Giglio Porto. “Abbiamo confermato il piano di parbuckling, che è un’operazione piuttosto semplice”, ha spiegato Sloane ai cronisti nei giorni scorsi. Si tratta, ha spiegato Sloane del più grande recupero mai tentato per una nave.

(Foto LaPresse)