Concordia, la scialuppa su cui è fuggito Schettino

Pubblicato il 29 Febbraio 2012 12:00 | Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2012 13:28
La scialuppa su cui è fuggito Schettino

La scialuppa su cui è fuggito Schettino

GROSSETO – Secondo i pm che indagano sul naufragio della Costa Concordia, Francesco Schettino è scappato a bordo di una scialuppa. Lo scrive Simone Innocenti sul Corriere della Sera, ricostruendo alcuni punti dell’inchiesta in base alle accuse nei confronti del comandante, che è indagato.

Non solo, il Corriere della Sera ha anche pubblicato uno schizzo della scialuppa che sarebbe stata utilizzata per la “fuga” e che sarebbe stata utilizzata da alcuni elementi “privilegiati”, come descrive Innocenti: Il numero 1 è indicato come il timoniere, il numero 2 è invece riservato al capitano Francesco Schettino, il numero 3 è l’allievo Stefano Iannelli (sentito anche lui durante l’inchiesta), il numero 4 è il secondo ufficiale Stefano Ursino (che quella notte si trovava nella plancia della Concordia e che recentemente è stato indagato dalla Procura di Grosseto con le accuse di concorso in omicidio colposo), il numero 5 indica infine alcuni membri dell’equipaggio.

A suffragare la tesi dell’accusa, prosegue Innocenti, il fatto che Schettino non fosse bagnato subito dopo il naufragio.