Daniela Martani, la “pasionaria di Alitalia” ed ex GF ora fa piano bar

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 settembre 2014 12:07 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2014 12:09

ROMA – Daniela Martani, balzata alle cronache anni fa come la “pasionaria di Alitalia” e partecipò al Grande Fratello, è ripartita dal piano bar, il lavoro che le permette di vivere.

Intervistata dal settimanale Nuovo ha parlato anche del lavoro perso come hostess

Non lavoro più in Alitalia da 5 anni: posso solo dire che avevamo ragione perché è stata tutta una buffonata.
All’epoca la nostra era stata una protesta importante. E quella protesta sindacale era stata fatta anche perché la compagnia rischiava di finire in mano a un gruppo di imprenditori che non sapeva niente di trasporto aereo. Poi però l’azienda è andata in fallimento. E oggi si vedono i risultati.

Daniela Martani passa poi a parlare della parentesi di popolarità che l’ha investita tra la protesta su tutti i giornali e le esperienze televisive:

Mi sono ritrovata in mezzo al caos involontariamente, anche perché la popolarità non me la sono cercata io. All’epoca si diceva che io avessi sfruttato la questione Alitalia per andare in televisione. In realtà ho studiato recitazione e canto ben prima di diventare hostess e ho continuato a farlo mentre lavoravo, anche perché avevo un contratto part-time. Ho voluto cogliere quell’opportunità, certo. Ma non è che mi sono svegliata una mattina e ho deciso, di punto in bianco, di lavorare in tv. Ovviamente molta gente non sa che recito e canto da tanto tempo e che ho fatto tanta gavetta.

Ora che non è più una hostess e non si vede più spesso in tv, si guadagna da vivere facendo la cantante di piano bar:

Voglio precisare che non sono stata io ad andarmene, è stata la compagnia aerea a licenziarmi. Diciamo che, dopo il Gf e quel periodo di popolarità, ho vissuto momenti molto difficili, dalla morte di mio padre all’investimento in un’attività finanziaria andato male. Oggi vivo con i soldi che guadagno facendo la cantante di pianobar. Oltre al lavoro in Alitalia ho perso tutto, ma io mi do molto da fare.