Scoperta otturazione del Neolitico: dente fratturato curato con la cera d’api

Pubblicato il 20 settembre 2012 12:38 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2012 12:39
Il dente otturato con la cera d'api

Ricostruzione virtuale del canino ritrovato. In giallo è visibile la cera d’api inserita nel dente

SAN FRANCISCO – Scoperta l’otturazione più antica al mondo: risale a 6.500 anni fa ed è stata fatta con della cera d’api da uno dei primi dentisti del Neolitico per riparare un dente fratturato. I resti sono stati rinvenuti in Slovenia e sono stati analizzati dal Centro internazionale di fisica teorica Abdus Salam di Trieste in collaborazione con il Sincrotone (TS).

I risultati sono pubblicati su Plos One. Per i ricercatori, l’otturazione è stata fatta in prossimità del decesso dell’individuo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other