Scoperta otturazione del Neolitico: dente fratturato curato con la cera d’api

Pubblicato il 20 settembre 2012 12:38 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2012 12:39
Il dente otturato con la cera d'api

Ricostruzione virtuale del canino ritrovato. In giallo è visibile la cera d’api inserita nel dente

SAN FRANCISCO – Scoperta l’otturazione più antica al mondo: risale a 6.500 anni fa ed è stata fatta con della cera d’api da uno dei primi dentisti del Neolitico per riparare un dente fratturato. I resti sono stati rinvenuti in Slovenia e sono stati analizzati dal Centro internazionale di fisica teorica Abdus Salam di Trieste in collaborazione con il Sincrotone (TS).

I risultati sono pubblicati su Plos One. Per i ricercatori, l’otturazione è stata fatta in prossimità del decesso dell’individuo.