“Dieci milioni di italiani vivono bene senza Dio”: pubblicità degli atei

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Giugno 2013 18:33 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2013 18:33

ROMA – Dieci milioni di italiani vivono benissimo senza Dio. Recita così, e fa arrabbiare più di qualcuno, la campagna pubblicitaria della Uaar (Unione atei, agnostici e razionalisti italiani). Campagna pubblicitaria che prevede una serie di affissioni di grandi manifesti nelle principali città italiane.

Lo slogan in realtà gioca sulla cancellazione della lettera “D” dalla parola Dio. Resta io ma il messaggio passa forte e chiaro.

“Viviamo – scrive la Uaar sul suo sito web – in una società in cui i non credenti sono ritenuti pochi, sono presentati negativamente e sono spesso oggetto di disparità di trattamento”, spiega Raffaele Carcano, segretario Uaar. “Con la nostra campagna vogliamo invece ribadire che in Italia vivono (generalmente bene) circa dieci milioni di non credenti, e che c’è chi si impegna per eliminare le discriminazioni nei loro confronti”.

La campagna della Uaar

La campagna della Uaar