Donald Trump, nuova pettinatura: è scomparso il ciuffo FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2019 11:38 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2019 11:38
donald trump cambio di look

Donald Trump, nuova pettinatura (foto Ansa)

ROMA – Donald Trump potrebbe aver rinunciato a uno dei suoi tratti più distintivi. Il ciuffo biondo, marchio di fabbrica e spesso oggetto di satira, è scomparso nell’ultima recente apparizione del Presidente degli Stati Uniti, in Virginia, durante la visita alla cerimonia funebre delle vittime della recente sparatoria. Una strage, avvenuta all’interno di un edificio municipale che ha causato 12 morti. In quell’occasione, infatti, Trump ha mostrato una fronte libera, con i capelli lisci e allungati, portati completamente all’indietro.

L’inquilino della Casa Bianca ha voluto, in maniera non programmata, rendere omaggio ai caduti ma, sui social, ha fatto più rumore il suo rinnovato look. Prima di salire sul pulpito della Chiesa, e dopo aver ricevuto l’augurio del Pastore, Trump si è tolto il berretto da baseball mostrando al mondo la novità. Non è ancora chiaro se si tratta di un cambiamento temporaneo o di qualcosa che verrà mantenuto nel tempo. 

Per capire la portata e l’importanza del ruolo che rivestano i capelli di Trump basterà ricordare i lavori che negli anni ne hanno raccontato l’evoluzione e i dettagli. Dallo speciale “illustrato” di Vanity Fair, con l’avvertimento di non leggerlo prima di consumare un pasto, al racconto minuzioso delle caratteristiche fatte dalla figlia, Ivanka, rivelate nel libro-inchiesta di Micheal Wolff. E su YouTube, sono milioni le visualizzazioni della scenetta in cui il presentatore Jimmy Fellon riceveva il permesso di toccarli durante il suo show. 

La visita di Trump alla McLean Bible Church in Virginia

Donald Trump è salito sul palco della McLean Bible Church in Virginia e si è unito brevemente ai fedeli, con ancora indosso le scarpe da golf. La Casa Bianca ha spiegato che Trump, di ritorno dal weekend di relax, si era fermato qui a Vienna, Virginia, per “incontrare il pastore e pregare per le vittime della strage di Virginia Beach”. 

Trump, apparso affaticato, è salito sul palco indossando pantaloni khaki, giacca, polo, stringendo il cappello da golf. Il presidente si è messo accanto al pastore, David Platt, un suo grande sostenitore, tra i promotori dell’incontro che, in realtà, aveva come tema “pregare per Trump”, ossia il “presidente più attaccato della storia”.

“Noi tutti – ha detto il pastore – dobbiamo pregare ogni giorno per il nostro presidente, perché non venga più perseguitato dalle critiche come avviene oggi”. Nessun cenno alle vittime della strage. Trump si è messo, brevemente, in preghiera prima di congedarsi tra gli applausi di una parte dei presenti, ma l’attenzione di tutti è andata alle scarpe, che impedivano al presidente di muoversi con naturalezza: erano da golf, bianche, di pelle, con i tacchetti, perfetti per i percorsi in erba, ma non per il palco di un teatro.

Le immagini sono finite sulla rete, attirando migliaia di commenti indignati, considerato il momento di lutto che sta vivendo la Virginia. 

Fonte: Agi, foto Ansa

 donald trump col pastore chiesa virginia

 

cambio look donald trump in virginia

donald trump stringe mano pastore virginia

donald trump col pastrore david platt

epa07620866 US President Donald J. Trump (2-L) makes a surprise visit to McLean Bible Church in Vienna, Virginia, USA, 02 June 2019 where the pastor David Platt (L) prayed for him. EPA/Sarah Silbiger / POOL