Domenico Arcuri e la mascherina col naso scoperto, polemiche sui social

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2020 11:34 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2020 11:36
Domenico Arcuri e la mascherina col naso scoperto, polemiche sui social

Domenico Arcuri e la mascherina col naso scoperto, polemiche sui social

Sta facendo discutere sui social un’immagine di Domenico Arcuri, commissario straordinario per l’emergenza Covid, che tiene la mascherina con il naso scoperto.

Domenico Arcuri, commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, parla con i giornalisti tenendo la mascherina con il naso scoperto. Una svista da parte di chi per primo dovrebbe dare l’esempio sul corretto utilizzo della mascherina per evitare che aumentino ancora i casi di contagio.

Parlando con i giornalisti a margine del 77esimo congresso nazionale della Fimmg in corso a Villasimius, in provincia di Cagliari, il commissario si è presentato con la mascherina che gli lasciava coperta solo la bocca e non il naso. 

Quello di Domenico Arcuri è un errore che in molti hanno notato e così sui social parte la polemica. “L’uomo che acquista le mascherine… non le sa mettere”, ha scritto qualcuno. “Arcuri che indossa la mascherina lasciando scoperto il naso è un’immagine potente. Racconta con immediatezza la statura del Supercommissario”, ha commentato un altro utente.

Mascherina abbassata che stona con quanto detto

Arcuri ha infatti sottolineato come il livello di attenzione e di responsabilità sia “molto alto”, ma come “siamo comunque in presenza di una recrudescenza dell’epidemia che ha limiti e accenti diversi rispetto ad altri Paesi Ue. Dobbiamo essere responsabili come lo siamo stati nella fase più tragica dell’epidemia per evitare che tornino quei giorni”.

La cattiva notizia per l’Italia è il virus che prima era concentrato in un pezzo del Paese, oggi ha una geografia molto più diffusa. Purtroppo si è allargato a zone d’Italia meno preparate ad affrontarlo, questa è la vera sfida di queste settimane”, aveva detto ieri Domenico Arcuri a Roma all’EY Capri Digital Summit: A New Brave World.

“Se abbiamo sbagliato in una cosa – dice Arcuri – è che non abbiamo rispettato il tempo. E se dobbiamo imparare qualcosa dall’esperienza di questi mesi è che il tempo non gioca a nostro favore, e che prendere una decisione oggi non è la stessa cosa di prenderla domani o di averla presa ieri”. (Fonti Rai News e Ansa).