Eagles of Death Metal, primo post dopo strage Parigi FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2015 11:44 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2015 11:44

PARIGI – “Siamo sconvolti e stiamo ancora cercando di venire a patti con quello che è successo in Francia”: dopo giorni di silenzio tornano a parlare gli Eagles of Death Metal, la band rock statunitense che si stava esibendo al Bataclan di Parigi quando i terroristi dell’Isis hanno fatto irruzione, uccidendo a colpi di kalashnikov 89 persone. 

Il gruppo rock ha rilasciato una dichiarazione sulla propria pagina Facebook, che è subito stata inondata dai ricordi di chi quella terribile sera era al concerto. “Hanno tentato di uccidere me e mia moglie mentre ballavamo di fronte alla nostra band preferita e fortunatamente – scrive Maxime Dourlens, di Tolosa – hanno fallito. Abbiano visto cose che nessuno dovrebbe vedere. I nostri pensieri vanno alle vittime e ai loro cari. Ora può iniziare il percorso di guarigione e comincerà ascoltando ancora EODM”.

“Ero al Bataclan – racconta Claude Pfeiffer di Parigi – ho avuto la fortuna di rimanere solo ferito mentre alcuni amici sono morti. E’ difficile realizzare questo orrore, soprattutto quando ricordo come fosse bella la prima parte dello show e che grande atmosfera ci fosse, mentre in pochi secondi si è scatenato l’inferno in terra”. Claude chiude le sue righe invitando il gruppo a tornare a Parigi, per “vincere insieme paura e violenza”.

Al momento, però, gli Eagles of Death Metal non hanno intenzione di tornare ad esibirsi, non se la sentono ancora, come spiegano nel loro post:

“Mentre la band è adesso al sicuro, siamo sconvolti e tutt’ora cerchiamo di fare i conti con quello che è successo in Francia. I nostri pensieri e i nostri cuori sono prima di tutto e soprattutto con nostro fratello Nick Alexander, con i nostri colleghi e compagni dell’etichetta discografica Thomas Ayad, Marie Mosser e Manu Perez e con tutti gli amici e i fan le cui vite sono state portate via a Parigi, così come con i loro amici, le loro famiglie e i loro amati.

 

Anche se legati nel lutto alle vittime, ai fan, alle famiglie, ai cittadini di Parigi e a tutti coloro che sono stati colpiti dal terrorismo, siamo fieri di resistere insieme, con la nostra nuova famiglia, adesso unita in un obiettivo comune di amore e compassione.

 

Vorremmo ringraziare la polizia francese, l’Fbi, i dipartimenti di Stato americano e francese e soprattutto tutti coloro che erano con noi nel teatro e che hanno fatto il loro meglio durante quella tragedia inimmaginabile, testimoniando ancora una volta che l’amore ha la meglio sul mle

Tutti gli show degli Eagle of Death Metal sono in sospeso fino a nuove notizie.

Vive la musique, vive la liberté, vive la France, and vive EODM”. (“Viva la musica, viva la libertà, viva la Francia e viva EODM”).

Eagles of Death Metal, primo post dopo strage Parigi FOTO

Il post su Facebook degli Eagles of Death Metal