Ha “restaurato” l’Ecce Homo di Martinez: Cecilia Gimenez vuole diritti d’autore

Pubblicato il 21 settembre 2012 14:34 | Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2012 14:34

(Foto da Facebook)

ROMA – Cecilia Gimenez ha “restaurato” il dipinto “Ecce Homo” di Elia Garcia Martinez ed ora vuole che le siano riconosciuti i diritti d’autore. L’affresco di Gesù Cristo dopo il restauro sembra piuttosto una “scimmia con i capelli vaporosi o un orsacchiotto” e la storia ha scatenato l’ilarità del web. Caricature e variazioni del restauro hanno colonizzato Facebook, Twitter ed affini e da tutto il mondo arrivano “pellegrini” per vedere l’opera nella chiesa del Santuario della Misericordia.

La Gimenz e la sua famiglia hanno richiesto i diritti d’autore dopo che la Fondazione dell’Ospedale del Santo Spirito, a cui appartiene il Santuario, ha deciso di far pagare un biglietto ai “pellegrini”. In appena 4 giorni la Fondazione ha guadagnato oltre 2mila euro ed ora la vecchina, dopo i sensi di colpa e la pressione della stampa che le hanno causato attacchi d’ansia, ha deciso di volere la sua parte.

La lotta per la “maternità” del nuovo Ecce Homo tra la chiesa e la Gimenez è iniziata a Borja, in Spagna. E mentre gli avvocati discutono sulla questione del copyright il turismo prosegue. Tale è l’afflusso dei curiosi che anche Ryanair ha sfruttato il momento e proposto un volo low cost da appena 12 euro per Zaragoza da ogni aeroporto di partenza in Europa.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other