“L’Ecce Homo di Martinez è da restaurare”: lei lo ridipinge, ma rovina l’opera

Pubblicato il 23 agosto 2012 8:52 | Ultimo aggiornamento: 23 agosto 2012 8:53
L'Ecce Homo di Martinez prima e dopo il restauro

L’Ecce Homo di Martinez prima e dopo il restauro

BORJA – Il dipinto “Ecce Homo” di Elias Garcia Martinez, pittore del XIX secolo, non era messo bene. Così una donna della città ha deciso di “restaurarlo“, rovinando l’opera seriamente. E’ accaduto a Borja, nella regione spagnola di Saragozza, dove una vecchina di 80 anni ha trasformato il Gesù in “un riccio con le guance gonfie”, descrizione che il Guardian ha dato del restauro improvvisato.

Se anche il quadro di Martinez non fosse di alto valore economico, per i cittadini di Borja e gli eredi del pittore era sicuramente di alto valore affettivo: era l’unica opera dell’artista rimasta in città. Le buone intenzioni della donna non sono in dubbio, lei che ha semplicemente dichiarato: “Non sopportavo più di vederlo in quelle condizioni”. Sbiancato e quasi per scomparire, il Gesù è stato “rimpolpato”.

I media locali hanno scritto: “Secondo l’Araldo di Aragona, il danno inflitto sul murale nella chiesa del Santuario della Misericordia è sotto esame degli esperti, mentre i discendenti dell’artista si dicono “non molto felici2 dell’iniziativa della cittadina”. Mentre una collaboratrice del sindaco ha spiegato che le “buone intenzioni” della cittadina non sono state messe in dubbio.

Ma i parenti viventi di Martinez non hanno comunque apprezzato l’iniziativa, mentre il centro culturale della città di Borja ha spiegato: “Non sappiamo se questo danno possa essere recuperato, ma non c’è dubbio che bisognerà fare qualcosa”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other