foto notizie

“Ecco la Kyenge, il nulla assoluto”. La vignetta vuota di Libero

ROMA – “Ecco la Kyenge, il nulla assoluto. Ma è vietato criticarla” titola Libero, che etichetta la ministra dell’Integrazione come “scadente”.

L’articolo è a firma di Filippo Facci, che scrive:

La domanda è: come si può criticare il ministro Cécile Kyenge ritenendosi legittimati a farlo? Meglio: com’è possibile farlo da destra o su giornali di centrodestra? Meglio ancora: è possibile che il sospetto di un processo alle intenzioni debba ogni volta oscurare le inerzie del ministro? Questo non è più un dibattito da terze pagine o un evergreen per talkshow in crisi è un problema concreto e politico che investe il governo e nondimeno unasinistra che molti imbarazzi li condivide in silenzio.

Il ministro dell’Integrazione è competente anche sulle adozioni e soprattutto sulle Politiche giovanili di questo Paese, ma in tema di bilanci il discorso vira sempre sul razzismo o semplicemente si parla d’altro, magari di un altro ministro al quale fare le pulci di continuo – talvolta per autentiche sciocchezze – sottoponendolo a uno screening continuo ma, beninteso: democraticamente previsto. E però il discorso non vale per la Kyenge (…)

Ecco la Kyenge il nulla assoluto Ma è vietato criticarla

La vignetta su Libero del 16 gennaio

To Top