Elena Ceste, sms di Michele Buoninconti a giornalista: “Che fai stasera? Dormi da me?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 febbraio 2015 14:56 | Ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2015 15:01

ASTI – Michele Buoninconti, l’uomo accusato per l’omicidio della moglie, Elena Ceste, secondo la rivista Giallo, in più occasioni avrebbe riservato attenzioni ad una collaboratrice del settimanale. “Cosa fai? È sabato sera. Vieni ad Asti? Se vuoi puoi anche fermarti a dormire non è un problema” questo uno degli sms inviati, scrive Giallo, dal marito di Elena Ceste alla giornalista.

“Ricordo – racconta la giornalista di Giallo – che in più occasioni, quando andavo a casa sua per intervistarlo, Michele si era messo a piangere. Poi, però, capii che quelle lacrime non erano per niente sincere. Michele, infatti, quelle volte in cui ci incontravamo o ci sentivamo al telefono per avere aggiornamenti sulle indagini, non si risparmiava di provarci con me. Sì, avete capito bene”.