“La Gregoraci non rappresenta la Calabria”: rabbia delle donne Cgil

Pubblicato il 19 Aprile 2012 13:06 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2012 13:06

Elisabetta Gregoraci (foto LaPresse)

CATANZARO – Le donne della Cgil calabrese contro Elisabetta Gregoraci: “Non può rappresentarci”. La Gregoraci era stata scelta dalla Regione per “rappresentare l’immagine della Calabria nel mondo”. Ma le donne del sindacato non l’hanno presa bene.

Ecco l’incipit della nota che hanno diramato:  ”La bellezza di lady Briatore, all’anagrafe Elisabetta Gregoraci, e’ indiscutibile e merita rispetto. E,’ invece, sbagliata la scelta della Regione di associare il volto della Gregoraci per rappresentare l’immagine della Calabria nel mondo”.

”Agli occhi del paese Elisabetta Gregoraci – dice la Cgil – la rappresentazione di quel mondo in decomposizione fatto di Billionaire, paillettes, lustrini, yacht e bunga bunga di cui gli italiani e le italiane si sono faticosamente liberati restituendo all’Italia una piu’ sana ed autorevole immagine politica e morale cosi’ come le compete. E’ grave che per la Calabria, che ha ragioni serie per trovare identificazioni importanti per esportare all’estero la propria migliore immagine, la Regione non abbia saputo individuare un volto piu’ autentico fra le tante bellezze rappresentative di intelligenze e saperi calabresi”.

”Le donne della Cgil – conclude la nota – denunciano questa scelta che offende la dignita’ e la coscienza femminile delle donne calabresi”.