Facebook non piace più agli adolescenti. Calo di popolarità del 42%

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2013 9:36 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2013 9:37

ROMA – Facebook è sempre meno popolare tra i più giovani: secondo il rapporto semestrale sulle abitudini degli adolescenti americani del sito Piper Jaffray, il social network in blu ha smesso di essere il più importante. Solo il 23% dei giovani lo considera tale, il che equivale a un calo drastico della popolarità del 42% rispetto ad un anno fa.

La piattaforma di Mark Zuckerberg perde appeal soprattutto a causa della vastità del sito, la mancanza di privacy e la tendenza a drammatizzare qualsiasi contenuto. L’indagine, condotta su 8.650 teenagers, evidenzia come i più giovani stiano infatti migrando verso servizi più di nicchia, come Vine o Snapchat.

Il rapporto, infatti, non è del tutto clemente nemmeno con il rivale numero uno del sito in blu: stando ai numeri anche Twitter è in discesa con una perdita di popolarità pari al 4%. Se un quarto degli utenti adolescenti ha un profilo Twitter, il 94% ha un profilo Facebook e l’11% ne ha uno su Instagram, che comunque è di proprietà di Facebook. Ma c’è differenza tra il registrarsi ed essere attivi su Facebook e considerarlo il social network di riferimento.

I veri vincitori del sondaggio sono infatti da rintracciare sotto la categoria “Altri”, dove appunto risiedono i più “esclusivi” Vine e Snapchat. Mark Zuckerberg, che a luglio scorso, aveva rassicurato gli investitori circa la presenza attiva degli adolescenti sulla propria piattaforma, dovrà ora fare i conti con la loro fuga.

Facebook non piace più agli adolescenti. Calo di popolarità del 42%

Piper Jaffray Report