L’ex ministro Fedeli e l’errore sulla “spiaggia dell’Afghanistan”. Ma lei spiega…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Luglio 2020 13:43 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2020 13:49
L'ex ministro Fedeli e l'errore sulle "spiagge dell'Afghanistan"

L’ex ministro Fedeli e l’errore sulla “spiagge dell’Afghanistan”

Errore, stavolta non grammaticale ma geografico, dell’ex ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli che in un post su Twitter parla di spiaggia dell’Afghanistan.

Spiagge che però in Afghanistan non esistono, essendo uno dei paesi più montuosi del mondo e non avendo sbocchi sul mare. Quindi tutti contro la Fedeli. 

Tutto nasce da una foto che sta girando sui social in cui si vedono decine di giovani donne afgane, sedute per terra all’aperto, mentre sono impegnate a fare il di ammissione all’università.

Sono sedute su una grande pianura, con il dovuto distanziamento ovviamente. Ma chiaramente non può essere una spiaggia. Inoltre quella che viene vista come un qualcosa di sensazionale visto il periodo del coronavirus, è in realtà la prassi in Afghanistan. In altre foto si vedono le medesime scene all’aperto, in altri contesti, su piste di atletica, in stadi e campi da calcio.

Questo il testo del tweet dell’ex ministro.

“Un’immagine di straordinaria forza sul significato del valore dello studio: decine di giovani donne afgane che in perfetto distanziamento e nel rispetto delle norme #anticovid sostengono l’esame di ammissione all’università in spiaggia. La dimostrazione che volere è potere!”.

Ma l’ex ministro non ci sta, e così quando alcune testate hanno fatto notare all’ex ministro che in Afghanistan non c’è il mare, lei ha ribattuto: “Caro Libero, se avessi creduto che in Afghanistan c’è il mare avrei scritto che le donne afgane erano al mare. Ho scritto in spiaggia perché quello è un campo ribattezzato, appunto, la “spiaggia degli esami”. Ma si vede che siete poco informati”. (Fonte Twitter).